I diversi stili di arredamento

I diversi stili di arredamento

I diversi stili di arredamento possono avere un grande impatto sul tuo arredamento

Quando si tratta di decorare la tua casa, diversi stili di arredamento possono avere un grande impatto. Questo articolo esaminerà lo stile LE, lo stile Luigi XV e lo stile barocco. Tutti questi stili ricordano le loro culture originali e ognuno ha un aspetto unico che può aggiungere al tuo arredamento. Quale sceglieresti? Gli stili sono elencati di seguito. Se vuoi avere un'idea di ciascuno, continua a leggere!

Lo stile Luigi XIV

I mobili di LE Style Louis XIV sono stati riccamente rivestiti in tessuti come Velluto, Damasco, Broccato e Arazzo. I chiodi dalla testa d'oro fissavano i pezzi e il pizzo era usato per nascondere i chiodi ordinari. Sedie e divani erano pesantemente adornati con frange, che erano spesso annodate o intrecciate in modo finemente annodato. Altri motivi popolari includevano fauni barbuti, dee e arabeschi.

Il lungo regno del Re Sole (1638-1715) fu segnato dalla creazione dello stile Luigi XIV. Il Trattato di Nimega favorì il gusto francese nelle arti e nei mestieri. Parigi dominava il continente, modellando Charles Iis Court in Inghilterra e nel continente. La Reggia di Versailles divenne un simbolo dell'epoca e i mobili in stile Luigi XIV furono adattati alle maestose stanze.

Le merci e le casse dello stile LE sono state particolarmente progettate da Andre-Charles Boulle. Sfoggiavano una colonna di cassetti ed erano spesso di colore scuro. Ma più tardi, Boulle ha iniettato un tocco più leggero nelle casse e nella merce usando l'intarsio, una tecnica decorativa di utilizzo di legni di diversi colori nella creazione di bouquet floreali.

Le piastre Livaison 23 sono un esempio dell'era XIV. Questi piatti rappresentano mobili lussuosamente imbottiti, con trecce, cassette e nappe. I mobili di LE Style Louis XIV si riflettono in molti stili, tra cui neoclassico, barocco e persino contemporaneo. Un buon esempio è la collezione Livaison 23, che comprende un totale di 120 piatti, compresi i mobili per la camera da letto, la sala da pranzo e il soggiorno.

Lo stile Luigi XV

Se sei nel mercato dei nuovi mobili, dovresti prendere in considerazione la ricerca di pezzi nello stile di mobili Louis XV LE. Questo stile è associato al periodo barocco ed è una scelta popolare per le case moderne. La sua scala aggraziata e la forma delicata lo rendono uno dei preferiti di designer e proprietari di case. Ecco alcuni esempi di mobili Luigi XV. Se non sei sicuro di cosa cercare, dai un'occhiata a questi esempi.

Lo stile rococò fu la prima grande influenza dei mobili Luigi XV e fu creato dai pionieri di questo stile. L'élite francese favoriva questo stile, ed è associato a nomi famosi come Pierre Migeon, il designer di Madame de Pompadours, un famigerato ritratto. I mobili LE Louis XV LE Style combinano la massima utilità con uno stile elegante. Ogni casa aveva due set completi di mobili.

La differenza più significativa tra i due stili è nel design delle gambe. Le gambe dei mobili di Luigi XV hanno gambe in cabriole, che sono curve e spesso hanno sculture intricate. Queste gambe spesso terminano con un piede delicato. D'altra parte, le gambe dei mobili Luigi XVI sono dritte e possono avere sculture lineari. Entrambi gli stili mancano anche di barelle. Questo stile incarna lo spirito del tempo.

Lo stile Luigi XVI

Prima di tutto, dobbiamo capire come gli stili del Primo Impero e di Luigi XVI differiscono l'uno dall'altro. Entrambi gli stili condividono le loro radici nell'imitazione dell'antichità, ma differiscono in molti modi. Mentre la società francese durante il periodo dal 1760 alla rivoluzione era prolissa ed epicurea, i creatori originali dello stile Luigi XVI applicarono questo principio con una certa discrezione. Erano anche rispettosi dei gusti nazionali. Inoltre, sotto Luigi XVI, l'antichità non era altro che una moda. Di conseguenza, ha interferito con il comfort e la convenienza delle persone.

Lo stile barocco

Lo stile barocco ha molte caratteristiche. È spesso associato all'architettura, all'arte e all'immaginario religioso. In questo articolo, dai un'occhiata ai diversi elementi di questo stile, dal suo uso del linguaggio musicale alla sua enfasi sulle forme geometriche. Inoltre, guarda alcune delle opere più famose del periodo. Qualunque sia il tuo interesse per l'arte barocca, ci sono buone probabilità che tu abbia sentito parlare dello stile.

Lo stile teatrale dell'arte religiosa che era popolare nel periodo barocco è pieno di dettagli e movimenti abbaglianti. I pezzi barocchi riflettevano la Controriforma cattolica e le corti delle monarchie assolute in tutta Europa. Le drammatiche sculture visionarie di Bernini e Pietro da Cortona sono alcuni degli esempi più emblematici di questo stile d'arte. Molti dipinti e sculture barocche includono anche figure di tipo Cupido e materiali sontuosi.

Il periodo barocco iniziò all'inizio del XVII secolo in Italia, dove gli architetti combinarono l'architettura rinascimentale con il vocabolario romano umanista dell'Impero Romano. Il risultato fu uno stile drammatico, intenso ed esprimeva il potere della chiesa e dello stato assolutista. L'architettura barocca prende il nome dalle sue qualità estetiche, tra cui la deformazione e l'intensità. Il suo sviluppo fu strettamente legato alla Controriforma, un movimento all'interno della Chiesa cattolica per riformare se stessa.

Immagini religiose

La Chiesa cattolica credeva che il potere delle immagini fosse nelle loro mani. In risposta agli attacchi protestanti all'arte religiosa, il Concilio di Trento determinò ciò che era accettabile e ciò che non lo era. Le immagini religiose, che avevano tradizionalmente raffigurato la sofferenza e la crocifissione di Cristo, potevano ora raffigurare molti dei santi della Bibbia. Inoltre, era ora consentito mostrare la Vergine Maria come madre, sorella o figlia.

Caravaggio

Lo stile barocco era uno stile popolare di pittura all'inizio del XVII secolo. Caravaggio si formò come pittore a Milano, poi si trasferì a Roma da adulto. Durante il suo soggiorno a Roma, tuttavia, si guadagnò la reputazione di violenza. Nel 1605 fu condannato a morte per omicidio, ma fuggì a Napoli per evitare il processo. Durante il suo soggiorno a Napoli, si recò in Sicilia e a Malta in cerca di un perdono papale. Nel frattempo, è stato ferito da un violento confronto con la sua padrona di casa, e in un disperato tentativo di coprire la sua fuga, ha lanciato pietre dalla finestra. Fu ricoverato in ospedale e non si riprese mai completamente.

Lo stile art deco dal 1910 al 1960

Se sei nuovo nel mondo dell'architettura, potresti essere confuso su cosa sia lo stile art deco. Questo stile di design ha avuto origine all'inizio del XX secolo ed era onnivoro, il che significa che assorbiva idee da qualsiasi stile o merce e le rendeva desiderabili. Ad esempio, ha preso in prestito idee dagli antichi egizi, aztechi e arte giapponese e arte popolare tedesca. L'Art Deco è stato anche ispirato da stili d'avanguardia contemporanei come il cubismo e il futurismo. Ha anche usato materiali antichi, come metalli e ceramiche.

Razionalizzazione

La razionalizzazione dello stile art deco del design ottocentesco iniziò a Chicago, dove la città giocò un ruolo centrale nella vita americana. Mobili ed elettrodomestici aerodinamici sono stati realizzati in città, compresi i trattori agricoli e i tostapane di McCormick. La produzione e la distribuzione avvenivano a Chicago, poiché la città era un importante centro di trasporto. Lo stile aerodinamico si rifletteva anche nell'architettura, inclusi edifici, mobili e accessori.

La razionalizzazione ha avuto più successo in cucina che in soggiorno, dove gli americani generalmente preferivano i mobili rinascimentali coloniali. La razionalizzazione ha aiutato a vendere prodotti come jukebox e radio, incluso il microfono Unidyne, reso popolare da Billie Holiday. Continuò dopo la seconda guerra mondiale e molti oggetti moderni furono creati razionalizzando in mente. La razionalizzazione ha anche avuto un'influenza sul design delle biciclette Schwinn e delle ceramiche Black Panther. Dopo il 1960, la razionalizzazione ha lasciato il posto all'era spaziale moderna.

Curve aerodinamiche

Lo stile art deco ha avuto origine dall'Esposizione di Parigi del 1925. È un termine che descrive l'architettura e il design degli anni 1920 e 1930. È spesso usato per descrivere tutti gli stili prodotti tra le due guerre mondiali. Molti oggetti di questo stile sono razionalizzati e le loro forme sono influenzate da forme curve. Molti di questi oggetti hanno anche l'aspetto del movimento.

I primi edifici costruiti in stile art deco furono il Chrysler Building di New York e il Metropolitan Opera House di Boston. Entrambi gli architetti hanno studiato architettura negli Stati Uniti e a Parigi. Dopo aver visitato Parigi, Van Alen mostrò interesse per il modernismo. Questo interesse avrebbe influenzato la sua concezione degli edifici nelle prime fasi del movimento art deco. Durante gli anni 1920, Ruhlmann e la sua azienda ampliarono la loro attività progettando edifici eleganti e belli. Hanno anche usato legno e metalli costosi nei loro edifici.

Lunghe linee orizzontali

Lo stile architettonico art deco è noto per i suoi design eleganti e snelli. Lo stile prende il nome dalla mostra di arti decorative a Parigi nel 1925. Questo stile è caratterizzato da semplificazione e astrazione, ed era spesso una miscela di materiali tradizionali e moderni. Questo stile incorporava anche disegni floreali stilizzati e una tavolozza di colori vivaci. Oggi, molte creazioni sono ispirate all'Art Deco.

Lo stile art deco è una fusione di stili moderni con materiali ricchi e squisita maestria artigianale. L'estetica era popolare negli anni 1920 e 1930, ma la Grande Depressione rallentò il movimento. La limitata offerta di metallo lo rese ancora più decadente. Di conseguenza, lo stile non era così ampiamente accettato come una volta. Tuttavia, ha continuato a ispirare designer e artisti.

Non ci sono post

categorie

Post an ad

Post your ad